fbpx

Il Museo della Tonnara di Stintino inaugura la mostra fotografica di Ivano Piva

Al MuT a partire da domani, 14 maggio 2024, sarà visitabile la mostra fotografica “ap:arente’mente” di Ivano Piva. Questa iniziativa si inserisce nel quadro delle attività dedicate alla tutela e salvaguardia dell’ambiente marino promosse dal MuT durante il mese di maggio.

“ap:arente’mente” è un progetto creativo che nasce dall’incontro del fotografo torinese Ivano Piva con la materia plastica, avvenuto un anno e mezzo fa in seguito al suo trasferimento in Sardegna. Il racconto visivo si sviluppa attraverso una serie di scatti che testimoniano un’azione di recupero e trasformazione della plastica trovata sulle spiagge dell’isola. Gli oggetti, originariamente incongruenti e strappati alla sabbia, acquisiscono una nuova identità attraverso l’obiettivo di Piva.

La mostra sarà aperta al pubblico dal martedì alla domenica, negli orari di apertura del MuT, e sarà visitabile fino al 26 maggio 2024. Al MuT avremo un’altra occasione di esplorare il tema dell’inquinamento marino da plastiche e microplastiche attraverso l’arte fotografica.

Questa iniziativa si inserisce nella cornice più ampia delle attività di sensibilizzazione ambientale del Museo della Tonnara di Stintino, che da sempre si impegna per la salvaguardia dell’ecosistema marino in linea con l’obiettivo 14 dell’Agenda 2030 dell’ONU.
La mostra fa parte dell’evento nazionale promosso dall’Associazione Nazionale Piccoli Musei dal titolo “Insiemi – Open Week dei Piccoli Musei, 1^ edizione”. Durante questa Open Week, che si svolgerà da martedì 14 a sabato 18 maggio, le sale del MuT saranno animate dalle attività organizzate all’interno della cornice “Un mare di plastica. Settimana di sensibilizzazione sullinquinamento marino da plastiche e microplastiche”.