Al Museo della Tonnara continuano le Ri-trascrizioni

Antonello Fresu

Continua al Museo della Tonnara di Stintino l’installazione/performance interattiva Ri-trascrizioni – Lo sa il tonno, ideata per il Mut da Antonello Fresu. Si tratta della ritrascrizione di un romanzo d’avventura che ha come protagonista un giovane tonno, una favola ironica scritta nel 1923.

I visitatori del museo che vorranno partecipare, saranno coinvolti nella creazione di un’opera d’arte collettiva. Durante il percorso espositivo troveranno una scrivania con il romanzo Lo sa il tonno di Riccardo Bacchelli, e un libro con pagine bianche. Illuminati dalla luce di un lampada, i fruitori saranno invitati a trascrivere a mano, in sequenza, i paragrafi del libro originale. Un terzo volume raccoglierà, inoltre, le firme, i commenti e le impressioni di chi ha partecipato alla performance. La performance, che è iniziata lo scorso 18 giugno, in occasione della Prima Giornata Nazionale dei Piccoli Musei non sarà conclusa fino a che il libro non sarà completamente trascritto. E alla fine l’opera creata entrerà a far parte del patrimonio del Mut e della sua esposizione permanente.

[written by Rossella Porcheddu]