Diari di viaggio: la mia Africa

Dal Ciad all’Etiopia. Dal deserto del Sahara alla valle del fiume Omo. Due viaggi attraverso il continente africano, alla scoperta di antiche civiltà e popolazioni indigene. È questo il tema dell’evento Diari di viaggio: la mia Africa in programma al Museo della Tonnara di Stintino. Alberto Moravetti, archeologo, docente di Preistoria e Protostoria presso l’Università di Sassari, e Francesco Merella, fotografo, condivideranno con il pubblico i reportage fotografici realizzati a partire dagli anni 90.
Alberto Moravetti si è recato in Ciad diverse volte, dal 1997 al 2015, per le sue ricerche archeologiche, insieme ad alcuni colleghi dell’Università di Sassari. Un gruppo interdisciplinare, che si è spostato dalle foreste alle montagne, alla scoperta di stazioni preistoriche all’aperto e pitture rupestri.
L’incontro di Francesco Morella con i popoli della Valle dell’Omo è avvenuto in diverse occasioni tra il 2008 e il 2014. L’interesse del fotografo si è focalizzato sui costumi e le usanze di un gruppo etnico che sta perdendo, gradualmente, la propria identità e su un territorio impervio, al confine con il Kenya e con il Sud Sudan.
Due percorsi fotografici, il racconto di due esperienze, umane e professionali differenti, ma entrambe vissute entro i confini del continente Africano. A seguire una degustazioni di vini della Cantina Santa Maria La Palma.