Sherdana, i popoli del mare

Sabato 16 settembre al Mut una conferenza sugli Sherdana, i popoli del mare

Chi erano gli Sherdana? Quali sono le rotte che hanno tracciato, quali le terre che hanno toccato? Sono identificabili con le popolazioni sarde? Si cercherà di rispondere a queste domande sabato 16 settembre al Museo della Tonnara di Stintino. Il professor Piero Bartoloni, docente di Archeologia fenicio-punica dell’Università di Sassari e Direttore del Museo Archeologico di Sant’Antioco, parlerà degli antichi navigatori durante la conferenza dal titolo “Sherdana. I popoli del mare”, che prenderà il via alle ore 18. La conferenza si focalizzerà sulla provenienza delle genti dal Mediterraneo orientale, e prenderà in esame anche i legami degli Sherdana con la Sardegna. L’origine del popolo del mare e la sua dispersione nel Mediterraneo è oggetto, infatti, da alcuni anni, di dibattito archeologico.

«Il mio è il terzo intervento in Sardegna nel corso del 2017. A Giugno a Olbia hanno affrontato l’argomento Rubens d’Oriano e Giacomo Cavillier e a luglio l’egittologo Christian Greco è intervenuto a Sassari. Al Mut affronterò gli aspetti orientali della questione – commenta il professor Bartoloni – e ovviamente mi soffermerò sui legami con la nostra isola, per chiarire se ci sono prove, o meno, della provenienza di questo popolo dalla Sardegna».