Santa Filitica: al Museo della Tonnara una conferenza archeologica

Si affaccia sul mare, a una manciata di chilometri da Sorso. La sua è una storia lunghissima, che va dalla media età imperiale alla tarda epoca bizantina. L’insediamento di Santa Filitica è l’oggetto del prossimo appuntamento in programma al Museo della Tonnara di Stintino. Sabato 19 maggio alle ore 18.30 Elisabetta Garau, ricercatrice del Dipartimento di Storia, Scienze dell’uomo e della Formazione dell’Università di Sassari, condurrà la platea alla scoperta delle ultime ricerche archeologiche. La conferenza, dal titolo Fra terra e mare: Santa Filitica e il Golfo dell’Asinara, renderà conto delle nuove  indagini condotte dall’Università di Sassari in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Sassari e Nuoro e con il Comune di Sorso, e dirette da Elisabetta Garau. In continuità con gli scavi condotti dalla Soprintendenza, le ultime ricerche analizzano il rapporto del sito con il territorio del mare e con Turris Libisonis, e si concentrano, in particolar modo sull’estensione del villaggio bizantino, ad oggi parzialmente messo in luce.